img_2918
Travel

Sogno messicano

Ciao a tutti!
Lo so, è passato tantissimo tempo dal nostro ultimo post ma oggi recuperiamo e vi raccontiamo del nostro viaggio in Messico, precisamente della penisola dello Yucatàn. E’ stato un regalo davvero inaspettato e l’abbiamo vissuto davvero con ogni fibra del nostro corpo. Abbiamo cercato di catturare tutta la meraviglia che c’era nelle nostre foto ma soprattutto con i nostri occhi che terremo sempre nel cuore.

Il nostro primo viaggio oltreoceano è durato 7 giorni nella regione dello Yucatàn, eravamo con altri blogger ed influencer ed è stata un avventura fantastica.
Siamo arrivati verso le 21 dell’ora locale (sono 6 ore indietro rispetto l’Italia) e ci siamo diretti a Celestún, dove abbiamo soggiornato all’Hotel Xixim.

Processed with VSCO with hb2 preset

img_2900

img_2941

img_2906

L’Hotel Xixim è situato all’interno di una riserva naturale, si potevano trovare animali selvatici ad ogni angolo e ogni tanto, se avevi fortuna, un procione poteva anche venire a farti visita 🙂
Le stanze si trovavano direttamente di fronte alla spiaggia della riserva che si poteva raggiungere a piedi in 5 min, sabbia bianca, acqua cristallina e km di spiaggia senza trovare anima viva, insomma un sogno ad occhi aperti!

img_2903

Processed with VSCO with hb2 preset

Processed with VSCO with hb1 preset

img_2474

Processed with VSCO with hb2 preset

Con il fuso orario ci siamo svegliati prestissimo, io ho dormito tipo 3 ore! e Chloe forse 4/5, ci siamo goduti un po’ la spiaggia e a mezzogiorno ci siamo diretti verso la Riserva della Biosfera Ría di Celestún. Lì ci aspettava un giro in barca dove abbiamo visto i fenicotteri ( non da troppo vicino, altrimenti si sarebbero spaventati) e fatto un giro all’interno delle mangrovie popolato da tantissimi tipi volatili.

img_2902

img_2907

img_2905

Processed with VSCO with hb2 preset

img_2904

Siamo rientrati in Hotel che era tramonto, un tramonto da togliere il fiato con l’acqua dell’oceano ancora caldo, cosi ci siamo siamo immersi nelle sue acque in compagnia dei nostri nuovi amici.

img_2909-2

GIORNO 2 – Anche il secondo giorno ci siamo svegliati presto, abbiamo fatto una bella colazione abbonamento a base di quesadillas ripieni 😀 e frutta fresca, fatto un’ultimo bagno prima di preparare le valigie. Siamo partiti poco prima di pranzo e ci siamo diretti nella capitale dello Yucatàn: Mérida, dove abbiamo pranzato in uno storico ristorante locale, Restaurante La Chaya Maya La Casona dove c’erano delle signore che preparavano i tacos in bella vista, lì ho assaggiato la mia prima Sopa de Lima, una zuppa che poi ho mangiato almeno una volta al giorno 😀

img_2912
14701124_918008691665809_6611736199503544320_n

Dopo pranzo abbiamo fatto un giro nel centro della città, una città dallo stile coloniale piena di colori e le persone del posto sono davvero molto gentili e accoglienti. Una città piccola ma molto trafficata, le calle sono pienissimi di piccoli bazar dove poter comprare dei souvenir o una bibita ghiacciata per rinfrescarsi un pò. Mi piaceva molto parlare con le persone del posto nella loro lingua madre, era un’occasione per allenare il mio spagnolo!

img_2917-2

img_2637

img_2475-2

Verso le 18 siamo ripartiti con il nostro pullman diretti a Sud, qui Chloe si è potuta fare un bel riposino prima di arrivare all’Hotel Hacienda Temozon, pensate che era una residenza privata! La nostra stanza era bellissima con l’amaca in mezzo alla stanza, si perchè l’amaca non può davvero mancare 😀
Siamo stati davvero impressionati dal servizio e dalla ottima cucina. La carne qui era davvero ottima!

img_2927

img_2915

img_2913

img_2914-2

GIORNO 3 – Sveglia le 8, colazione a base di puncakes, tortillas e frutta fresca con vista piscina e siamo partiti alla volta del sito Archeologico Maya di Uxmal, dista più o meno 45 minuti. Faceva davvero molto caldo quel giorno e c’era tanto da camminare, ma è davvero valsa la pena. Vedere quelle rovine ancora intatte in quella natura cosi selvaggia e silenziosa mi ha fatta capire che preservare è importantissimo se vogliamo lasciare qualcosa a chi verrà dopo di noi. C’erano più di una piramide ma ne abbiamo scalata solo una e lo spettacolo da quella altezza era da togliere il fiato! Peccato che Chloe non abbia potuto scalarla con noi, dovremo tornarci quando sarà più grande 😀
Dovete sapere che UXMAL è definito dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

14561878_1677280779249226_2342885053442293760_n

img_2793

img_2788

img_2920

Lungo la strada del ritorno, Consuè, la nostra guida privata espertissimo di questa regione, ci ha portati a pranzo all’Hacienda Ochil, dove penso di aver mangiato il pesce alla piastra piu buono della mia vita. Anche Chloe l’ha amato, infatti l’ha mangiato in pochi minuti accompagnato da un po’ di riso bianco.

img_3093

14701062_1662302884082792_58038275322937344_n

img_2939

Tornati in albergo più stanchi che mai, Chloe ha sguazzato un pò in piscina con Luciano mentre io sono andata a riposare perchè non mi sentivo bene… dopo il riposino, ho fatto mangiare Chloe e messa a letto sapendo che si sarebbe svegliata il giorno dopo. Abbiamo approfittato della disponibilità dei nostri amici per andarci a fare un massaggio Maya in due 😀

Siamo solo arrivati al giorno 3 e vi ho mostrato già cosi tanto… che ne dite se dividiamo il nostro viaggio in due post? 😀

Write a comment