Family

Una favola per Chloe

Anche quest’anno Nivea ha creato sulla latta della iconica crema NIVEA CREME 4 bellissime illustrazione ad Edizione Limitata per celebrare un momento sacro e dolce come quello della fiaba della buona notte.
Nivea ha pensato di rendere tutte/tutti scrittrice per un giorno, caricando sul sito di Nivea una originale fiaba (min 500 parole) avrete la possibilità di vincere uno dei 170 peluche coniglio in palio, avete tempo fino al 31 dicembre!
Anch’io mi sono data da fare e questa è la mia fiaba! Chissà se piacerà a chloe 🙂

Tutti sanno che Santa Claus, conosciuto meglio come Babbo Natale è sicuramente un signore a cui piace tanto mangiare ma mangiare davvero di gusto, vista la sua bella pancia tonda tonda. Talmente di gusto che a volte è costretto a slanciarsi la grossa cintura nera perchè altrimenti potrebbe scoppiare da un momento all’altro!
Tutti sanno che Babbo Natale riesce a portare tutti i doni in una sola notte a tutti i bambini buoni del mondo, ma non tutti sanno che le sue renne sono in realtà gli aiutanti più importanti di Babbo Natale perché senza la loro forza, la slitta non volerebbe proprio! Così dopo un altro Natale faticoso a trasportare Babbo Natale, le renne hanno deciso di fare una riunione straordinaria.
– Basta! Io non ne posso più! – dice una renna – Che qualcuno gli dica di darsi un contegno! – dice un’altra
– Ogni anno diventa più faticoso consegnare i regali!
– Ma non sa che esistono anche i detox?
– Ma come fa a mangiare tutto e non scoppiare?!
– Io dico che dobbiamo scioperare!
E così per tutta la riunione. Povere renne, erano proprio distrutte e stanche… qui ci vuole un idea per far dimagrire Babbo Natale! … ci pensarono e ripensarono.. e alla fine arrivarono ad una conclusione.
Scioperare finché Babbo Natale non si fosse messo a dieta seriamente, e per dieta non intendono un pasto che si conclude con 4 dolci invece che 6, ma intendono proprio una dieta sana ed equilibrata, con tante proteine e pochi grassi.
Così le renne presero coraggio e chiamarono Babbo Natale.
– Santa Claus, vogliamo parlarti di una cosa molto importante e forse… delicata. Ma è proprio necessario perché noi siamo un po’ stanche…
– Ma di cosa parlate? – risponde Babbo Natale
– Bhè, sa… noi ci troviamo sempre più in difficoltà, anno dopo anno, lei non fa che mangiare e mangiare e sembra proprio che non sappia darsi una regolata!
– Ah ah ah , ma che cosa sono queste assurdità?
– Non sono assurdità! – alza la voce una
– No per nulla! – dice un’altra
– Quindi cosa mi state dicendo? Che sono grasso?
– Oh no no, grasso non è la parola giusta, io direi piuttosto …. leggermente sovrappeso, ecco la parola giusta è sovrappeso!
– Ma si che è grasso! – urla una
– Shhhh!
Babbo natale era un po’ stordito da questa riunione, non capiva proprio dove volessero andare a parare le sue renne.
– Ecco dunque… noi abbiamo deciso che sciopereremo alla prossima consegna finché lei non si rimette in forma! – dice la renna portavoce con la voce tremolante…
– Ma non potete farmi questo! – protesta Babbo Natale
– Allora dovrà trovare un’altro mezzo per la consegna dei regali!
E così … un po’ amareggiato… Babbo Natale iniziò la sua dieta, e pian piano i pasti composti da 8 portate divennero 6, poi 5, poi 4 fino a diventarne 3! Le renne non ci potevamo credere! Babbo natale perdeva peso a vista d’occhio ma non troppo eh, la sua pancia non può sparire, altrimenti chi lo riconoscerebbe?
E così, dopo un anno, Babbo Natale è pronto a salire sulla slitta per la consegna dei regali e le renne sono più che contente di accompagnarlo nella notte più magica che ci sia!

nivea 
cream, digital modern family

nivea cream, digital modern family

Write a comment